domenica 19 agosto 2007

Asakusa

Ieri giornata piena di pioggia che mi ha costretto a casa, riposandomi davvero un po' troppo tra qualche libro e un po' di studio...

Fortunatamente di sera arriva una telefonata da amici italiani e si va tutti quanti a mangiare giapponese, proprio vicino a Mornington Crescent (e quindi posso anche andare a piedi).

Dopo il pub d'ordinanza, nel quale inizio a capire perchè quasi tutti si tengono lontani dal sidro, arriviamo in questo localino tipico giapponese, ma stipato all'inverosimile.

Siamo una comitiva di 10 persone ma qualcuno ha già prenotato, quindi abbiamo un tavolo tutto per noi e ci infiliamo nella sala sotteranea: qui è davvero meraviglioso, tra poster giapponesi, lanterne rosse, menu scritto in ideogrammi e quindi incomprensibile, l'intero personale giapponese, dal cuoco con gli avambracci potenti fino alle cameriere con la frangia sugli occhi.

Insomma, sembra di essere a Tokyo, nonostante io non ci sia mai stato, a Tokyo.

Ordiniamo diversi antipasti da condividere tutti insieme e poi sashimi a volontà per tutti: e qui inizia qualcosa di magico, perchè davvero la qualità del cibo è superba, la varietà dell'offerta ci travolge e in una sola serata riesco a infrangere diversi tabù alimentari...

...iniziando dall'anguilla grigliata con omelette dolce, agli spiedini di lingua di vitello e ai cuori di pollo fritti come antipasti, proseguendo poi con un superbo sashimi, ovvero filetti di tonno, salmone crudi con wasabi e salsa di soia....


... per finire con una prelibatezza incredibile: la testa di salmone grigliata, con una carne davvero raffinata e squisita.

Il tutto con ottimo e abbondante sakè.

Insomma: se siete a Londra dovete passare da Asakusa e provare la bontà di questi piatti.

Ma ricordate di prenotare.

6 commenti:

aloneinkyoto ha detto...

Non mi toccare il sidro ve'! Sembra una limonata vagamente alcolica. Delizioso (anche se qui è difficile da trovare).

Io il giapponese l'ho provato solo qui a Verona. Chissà com'è quello vero, insomma...

Ema ha detto...

Bene sono molto contento che ti sia piacuto così tanto, Asakusa oramai è una tappa obbligatoria. Stamattina io avevo un leggero mal di testa...secondo te è stata la lingua o la testa di salmone?AH AH AH

clair de lune ha detto...

L'anguilla grigliata mia mamma la fa divinamente....il resto non l'avrei nemmeno guardato!
:S

maelstrom ha detto...

Sì ma la tua mammina non è giapponese, quindi penso che la faccia più buona... e che ne pensi del pesce crudo?

Ho scoperto che a CT c'è un ristorante giapponese vicino all'Excelsior, si chiama Oxidiana... se ti informi potremmo andarci tutti insieme quando torno...

clair de lune ha detto...

Non vado molto d'accordo con il cibo crudo...non saprei...magari ripiego sull'anguilla!
L'unica cosa che so di questo ristorante è che è carissimo...quanto poi sia giapponese, nescio, ma allerterò le mie fonti!
;)

fiore ha detto...

Io andavo sempre al Bento Cafè Japan, non so se sai dov'è... vicino alla stazione di camden, nella strada che porta a quella meraviglia di regent's park.. ho sempre mangiato bene e speso il giusto, l'unico difetto è che dovevo controllare sempre il conto perché ci aggiungevano roba che non avevamo mai mangiato.
Comunque la devo smettere di leggere il tuo blog, mi prende di un male............. sigh.