domenica 13 aprile 2008

Zapatero: brutta bestia, l'invidia.


Poche ore alle elezioni, lunedì sapremo tutti com'è andata a finire: se è il caso di gioire o di temere, e sentimenti così distanti coesisteranno di fatto tra tutti noi.

Una campagna elettorale sotto tono, priva di colpi bassi ma anche, e soprattutto, priva delle risposte alle domande che tutti ci poniamo sul nostro futuro, sul nostro paese, sul nostro vivere quotidiano. Ma in un'Italia senza Berlusconi al potere per i prossimi 5 anni ci credo davvero poco, pochissimo: la rimonta non ci sarà, mi sembra scontato.

Devo confessare che nonostante tutto il mio sarà un voto meditato e molto mediato, poichè davvero è difficile trovare un'espressione generale dei propri interessi particolari, soprattutto se si sceglie di non usufruire del sistema clientelare così capillare qui in Sicilia.

Si va a votare, con la speranza, o forse il timore, che alle prossime politiche potrei far parte di una circoscrizione degli Italiani all'Estero.


Ci hanno davvero preso tutto (?)

4 commenti:

Ettore ha detto...

Non posso fare altro che sottoscrivere il manifesto del post: io sono all'estero e non ho nemmeno votato da qua :)

tchà. ha detto...

Condivido in pieno.
Sia l'ansia da prestazione che ormai - con questa leggina - prende chiunque voti per coerenza di spirito o (addirittura!) ideologica.

Avremo sprecato il nostro voto?
O lo sprecheranno tra poco quelli che se lo sono preso mentre ci turavamo il naso?
Io so già che mi pentirò presto della croce che ho tracciato.

Puntualissimo e sacrosanto il riferimento al governo Zapatero II.
Loro hanno la Chacon alla difesa, e beh, noi abbiamo la Bindy alla Sanità, no?
O comunque, la Turco che non è tanto meglio. Sempre di maschi in gonnella si tratta.

4nT0 ha detto...

Condivido in pieno anch'io.

Speriamo di togliere il punto interrogativo da quella domanda il più tardi possibile... per sfoggiare una speranza ostinata, forse inutile ed un po' eroica, per il futuro del nostro Paese.

Tristezza...

Almostviola ha detto...

Invidia, e tanta, per gli spagnoli...e non è questione di fortuna, ogni popolo ha il Governo che merita e noi meritiamo governanti vecchi, corrotti, poco intraprendenti, indagati, condannati, evasori...continuo?